Skip Navigation LinksHome page > I temi > Ipnosi regressiva

Ipnosi regressiva

Nell’ipnosi regressiva vi è l’affascinante possibilità di regredire alle primissime fasi della nostra esistenza e addirittura transpersonali, osservando, in alcuni casi, come il soggetto sia in grado di ricollegarsi a vissuti particolari che trascendono la sua comparsa nel mondo.L’ipnosi regressiva è un metodo che viene attuato sotto la guida esperta di un ipnoterapeuta e che, attraverso un percorso mirato che scenda in profondità nelle viscere dell’inconscio, permette al soggetto di regredire dolcemente alle primissime fasi della sua esistenza.L’ipnosi consente,cioè,all´individuo, di scivolare lentamente e progressivamente fino alle radici del suo essere nel mondo, condotto dalla guida ferma dell’ipnoterapeuta.La mano adulta dell’ipnoterapeuta accompagna la persona nella sua regressione ed essa diviene sempre più piccola fino ad arrivare al suo primo affacciarsi all’esistenza. La realtà piano piano scompare, il linguaggio si assottiglia fino a dissolversi, e resta solo il bambino che ha come riferimento il "grande", l´ipnoterapeuta,il quale diventa per lui la rappresentazione del mondo. Con la ipnosi regressiva, l’ipnoterapeuta può addirittura,come abbiamo detto, condurre ancora più indietro il soggetto facendolo regredire a vissuti particolari transpersonali, che trascendono cioè la comparsa nel mondo del suo sé e della sua identità attuale. Ricordiamo anche che,dopo un addestramento adeguato, il soggetto, utilizzando il comando post- ipnotico dell'ipnoterapeuta, può effettuare, attraverso una identificazione fantasmatica con l' ipnotista, una autoipnosi regressiva in cui il soggetto, da solo, regredisce fino ai suoi primordi esistenziali spingendosi fino alle radici del suo "essere nel mondo".